Colloquio via Skype: consigli utili e errori da non ripetere

colloquio via Skype consigli e errori

Il colloquio via Skype, pratica consolidata negli Stati Uniti, si sta facendo spazio tra le modalità adottate dalle aziende italiane. I vantaggi, per i candidati e le aziende, sono legati ai tempi e ai costi, notevolmente ridotti rispetto alle classiche procedure di selezione: le aziende raggiungono in tempo reale un numero elevato di candidati, aggirando il problema della distanza geografica. Talvolta, il colloquio via Skype viene usato per uno screening iniziale quando i candidati sono molto numerosi, optando per il classico face to face nel secondo step. Per affrontare un colloquio via Skype è necessario possedere una buona connessione a Internet, una webcam, un microfono ed un account.

Ottimo Standing: ma che vuol dire? (con video)

standing

La prima impressione, il dress code, il linguaggio non verbale, il modo di porsi e tutto ciò che serve per essere pronti ad ogni imprevisto sono tutti elementi che concorrono a formare l’opinione del selezionatore. Uno dei principali errori che i candidati commettono è proprio quello di sottovalutare tutti quegli elementi…

Per cancellare una prima impressione negativa, secondo alcuni recruiter, sono necessarie, in media, dieci successive impressioni positive. Nel caso del colloquio di lavoro, il candidato non avrà nemmeno una seconda possibilità per correggere il tiro, quindi la chiave di tutto è non arrivare impreparati.