Perché questo libro

Ipe-Libro

Lo scopo principale di questo libro è di aiutare i giovani laureati ad essere più consapevoli e pronti per un lavoro nelle società di consulenza (e non solo…). Troppo spesso si va ad un colloquio con poca convinzione, poco informati riguardo alla tipologia di prove da sostenere e, come a volte dicono alcuni, “per provare…”.

“Ho un colloquio di lavoro. Come mi preparo?” Quante volte abbiamo sentito questa domanda ce la siamo posta e abbiamo avuto difficoltà a dare una risposta giusta o almeno soddisfacente. E quante volte, chi ha già affrontato almeno un’intervista di lavoro ha spesso detto, con rammarico, alla fine del colloquio “…e se mi fossi preparato anche su questo…..” oppure “se mi fossi esercitato di più su quel test”.

Attualmente trovare lavoro è sempre più difficile, anche per chi si laurea con ottimi voti: le società hanno perfezionato le diverse tecniche di selezione al fine di trovare il candidato più idoneo tra le centinaia di curriculum vitae che ricevono. In particolare, le società di consulenza, che assumono molti giovani ogni anno, utilizzano specifici metodi di selezione (test logico-numerico, case interview, ecc.) molto diversi da quelli tradizionali

Questo libro vuole essere la risposta a tali interrogativi che spesso generano preoccupazione e ansia nei giovani che si affacciano sul mondo del lavoro. Inoltre, obiettivo comune è che che il primo colloquio costituisca anche la prima offerta di lavoro del candidato.

Cosa trovi nel libro:

I numerosi consigli, le esercitazioni pratiche, le simulazioni concrete, frutto dell’esperienza diretta di molti anni, mirano ad aiutare i candidati ad affrontare con maggiore consapevolezza ogni singolo step del processo di selezione. L’augurio è che ogni colloquio si possa concludere con un’offerta di lavoro! Nel libro troverete:

  • curriculum vitae e cover letter;
  • test numerici e di logica-figurale;
  • colloquio individuale e motivazionale;
  • prove di gruppo;
  • guesstimate e Brainteaser;
  • business case interview.

La maggior parte dei contenuti riportati nei prossimi capitoli deriva da numerosi colloqui con Manager, Partner, Recruiter HR e, soprattutto, ex-allievi dei Master IPE, che lavorano presso: Accenture, Altran, Arthur D. Little, A.T. Kearney, Bain & Co, BCG – The Boston Consulting Group, BDO, BIP – Business Integration Partners, Capgemini, Deloitte, Ernst & Young, Eurogroup Consulting, Macfin Group, Mazars, MBS Consulting, McKinsey & Co, PricewaterhouseCoopers, Prometeia, Roland Berger, Strategy&, Tefen, Reply.

Indice del libro

“Nei miei lunghi anni in BCG, come intervistatore, notavo subito la differenza nei candidati preparati adeguatamente per la selezione: pronti a valorizzare i fatti giusti, capaci di miscelare risposte brevi e risposte lunghe; capaci di rispondere a domande con altre domande quando opportuno, ecc. Più furbi? Non saprei, ma almeno con maggiori probabilità di superare il colloquio. Questo libro è uno strumento molto efficace per affrontare la sfida.”

(dalla prefazione di Ignazio Rocco di Torrepadula, Senior Advisory, BCG-The Boston Consulting Group)

Questo libro è rivolto a:

  1. Giovani laureati che vogliono arrivare preparati ad un colloquio di selezione e che, in un momento di crisi congiunturale, non possono permettersi il lusso di sbagliare l’approccio al mondo del lavoro.
  2. Chi si occupa di orientamento, Uffici Job Placement di Università e Business School che vogliono accrescere il proprio bagaglio professionale e preparare i propri studenti ad affrontare le diverse tipologie di colloquio di lavoro.
  3. Head hunter e recruiter che vogliono un confronto sull’evoluzione delle tecniche di selezione.
  4. Persone con esperienza lavorativa che vogliono valutare il loro ingresso in società di consulenza e devono affrontare un nuovo processo di selezione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>