Nell’attuale processo di selezione, i recruiter danno grandissima importanza alle soft skill e cercano di verificarle in sede di colloquio. In questa sezione si riportano consigli su alcune delle principali soft skill molto apprezzate dal mondo del lavoro. Le soft skill non sono innate ma si possono acquisire e sviluppare!


Seminario “Grazie…le faremo sapere”

come-gestire-lansia-da-colloquio-di-lavoro_

Il giorno Mercoledì 23 settembre 2015, ore 15.00-17.30 presso la sede dell’I.P.E. si svolgerà la giornata di presentazione dei Master per l’anno accademico 2015-2016.

MFA – Master in “Finanza Avanzata: Metodi Quantitativi e Risk Management”

Novembre 2015-Luglio 2016 – XIV edizione (scadenza 22 ottobre 2015)

MIB – Master in “Bilancio, Revisione Contabile e Controllo di Gestione”

Dicembre 2015-Luglio 2016 -X edizione (scadenza 12 novembre 2015)

MIS – Master in “Shipping:Strategie per la logistica e l’internazionalizzazione delle imprese”

Gennaio-Luglio 2016 – VIII edizione (scadenza 14 gennaio 2016)

Borse di studio, I Moduli didattici; I project Work con le Aziende; Le prove di ammissione; Gli sbocchi occupazionali; Testimonianze di ex allievi

Ottimo Standing: ma che vuol dire? (con video)

standing

La prima impressione, il dress code, il linguaggio non verbale, il modo di porsi e tutto ciò che serve per essere pronti ad ogni imprevisto sono tutti elementi che concorrono a formare l’opinione del selezionatore. Uno dei principali errori che i candidati commettono è proprio quello di sottovalutare tutti quegli elementi…

Per cancellare una prima impressione negativa, secondo alcuni recruiter, sono necessarie, in media, dieci successive impressioni positive. Nel caso del colloquio di lavoro, il candidato non avrà nemmeno una seconda possibilità per correggere il tiro, quindi la chiave di tutto è non arrivare impreparati.

Guesstimate e Market Sizing question: facciamo un esempio e risolviamo insieme

guesstimate market sizing

I guesstimate sono domande attraverso le quali il selezionatore può osservare i processi di ragionamento del candidato e le sue capacità di calcolo matematico senza che gli siano fornite troppe informazioni per arrivare ad una possibile soluzione. Nella maggior parte dei casi, ciò che importa non sono il risultato o la cifra corretta, ma la capacità di ragionare in modo logico e creativo. Sono molto frequenti negli attuali colloqui di lavoro non solo in consulenza ma anche banche, aziende, ecc.

Survey: World’s Top Attractive Employers for New Grads

questionnaire and computer mouse, business concept

Si è appena conlcuso il più grande sondaggio del mondo in materia (ben 240.000 intervistati appartenenti a 12 Nazioni diverse!!!!). Il target è bene preciso: neo-laureati in ambito economico-tecnico. Più specificamente i c.d. “Millenials” che rappresentano la principale forza lavoro attiva di una nazione.

Alcuni dati:

1) Al di la di Google che resta il top per molti, nella lista di aziende compaiono quasi tutte le principali società di consulenza: le big four tra le prime 10 e le MBB (Mckinsey, Bain, BCG) subito dopo….

2) Paura di non crescere professionalmente e paura di rischiare: preferiscono brand fortiglobal-ranking-top-10 con percorsi di carriere ben codificati (se la propria performance va bene). Alcuni driver valutati nelle scelte: a. Ambiente dinamico e creativo; b. Prospettive di guadagno; c. Formazione e aggiornamento professionale costanti.

3) Il sondaggio è stato condotto in Australia, Brasile, Canada, Cina, Francia, Germania, India, Italia, Giappone, Russia, Regno Unito e Stati Uniti. Questi mercati rappresentano il 69% dell’economia mondiale. Il periodo per la raccolta dei dati è stato dal settembre 2014 al aprile 2015.

 

Ecco il link per la lista complete: http://money.cnn.com/pf/jobs/newgrads/2015/full-list

Nuove risorse: Test, Simulazioni, Consigli e Link

Organizational & Planning charts & business graphs

E’ stata aggiornata la sezione Risorse per potersi preparare al meglio prima di affrontare il colloquio di selezione. In particolare sono stati inclusi:

Test: prove reali con soluzioni svolte

Consigli, Tips & Tricks: come affrontare le diverse prove

Simulazione di Case interview: casi svolti, consigli su come esercitarsi e trovare partner per simulare.

Link: siti o altro utile per la preparazione

In particolare sono raggruppati i test ufficiali per McKinsey e The Boston Consulting Group.

Ecco il link: www.colloquio-lavoro.it/risorse

 

Case interview: cosa sono e i 4 step per affrontarli (I parte)

Case interview

Il case interview viene adoperato per valutare le capacità di analisi e di problem solving dell’intervistato. Allo stesso tempo, può aiutare il candidato a comprendere alcune delle peculiarità del lavoro di consulenza: se nel risolvere le diverse tipologie di case interview trova molte difficoltà, non si diverte e non ne trae soddisfazione, probabilmente ciò è indice che una carriera da consulente non è particolarmente indicata per lui.

Come si analizzerà in dettaglio, non esiste una sola tipologia di case interview ma, a seconda delle capacità che il selezionatore vuole mettere alla prova, si avranno:

  • guesstimate e market-sizing, per quanto riguarda il calcolo di stime generiche o del valore di un determinato mercato;
  • brainteaser per le capacità logico-matematiche;
  • business case interview (il più difficile) per l’analisi di scenari aziendali.

Nei post successivi tratteremo singolarmente queste tre tipologie di selezione. Non bisogna, però, considerare tali prove come scompartimenti stagni poiché spesso, procedendo nell’analisi del caso, il candidato potrà imbattersi anche nella combinazione di più varietà.

Che si tratti di guesstimate, brainteaser o business case interview, per risolvere con successo il caso proposto senza il rischio di confondersi e perdere il filo dei propri ragionamenti, è consigliabile seguire quattro semplici step:

Obiettivo del blog

arton24456

Grazie…le faremo sapere.  

I colloqui di selezione nelle società di consulenza.

Questo blog ha lo scopo di aggiornare il lettore sulle diverse tipologie di colloqui (test, assessment, case interview, ecc.) utilizzate soprattutto dalle società di consulenza.

A Maggio 2015 sarà pubblicato un libro su queste tematiche.