Situational Judgement Test (STJ): cosa sono e come prepararsi (parte 1/2)

Situational Judgement Test (SJT)

Negli ultimi tempi, sempre più aziende utilizzano durante l’iter selettivo i Situational Judgement Test (SJT). Sono Test di non facile e immediata risoluzione perché è una tipologia di prova a cui non siamo abituati. Molto più utilizzati nel mondo Anglosassone, si stanno rapidamente diffondendo anche in Italia. Ho assistito a come dei ragazzi hanno svolto tali test, ho visto le loro ansie, le loro difficoltà a non capire sempre il senso della domanda e l’eventuale risposta corretta, ma soprattutto a non capire come prepararsi nel modo adeguato. Si utilizzano sia per la ricerca di profili junior che per i profili senior. Con questi Test, i recruiter cercano di valutare nei candidati le seguenti soft skills: analisi e problem solving, Pensiero analitico e processo decisionale, Pianificazione e organizzazione, Elasticità e flessibilità, ecc.

 1. Come si presentano e diverse tipologie di Situational Judgement Test (SJT)

I test presentano ai candidati diverse situazioni ipotetiche riscontrabili nella posizione di lavoro per cui si sono candidati. Le situazioni possono riguardare difficoltà con clienti, conflitti superiore-subordinato, dilemmi etici, stress e il disaccordo tra colleghi di lavoro, ecc. Le situazioni descritte possono variare in base al ruolo per il quale ci si candida, poiché sono in corso di valutazione caratteristiche e attitudini specifiche. La lunghezza dello scenario varia tra 40 e 150 parole.

Intervento al “Collalto Business Lab” e presentazione libro Univ. di Napoli

DSCN0137

In questa settimana si sono svolti due eventi importanti legati ai contenuti del libro:

Martedì 13 ottobre 2015 ore 12.00 – 13.00

Grazie…le faremo sapere: come affrontare i colloqui nelle società di consulenza

Interventi

Antonio Ricciardi, Direttore scientifico Master, I.P.E. – Scuola di Alta Formazione

Andrea Iovene, Ufficio Placement, I.P.E. – Scuola di Alta Formazione

Clementina Biondi, Recruiter Specialist, KPMG Advisory

Carlo Perone Pacifico, Senior Manager, EY – Assurance Services

 

Il giorno dopo, mercoledì 14 ottobre intervento al “Collalto Business Lab” di Roma per un seminario sui colloqui di lavoro rivolto a circa 50 studenti delle Università di Roma. Il corso, articolato in 6 incontri, analizza diversi aspetti delle soft skills fondamentali per entrare al meglio nel mondo del lavoro. I relatori provengono dalle seguenti società: EY, Morgan Stanley, Luiss Business School, Mercedes Benz, ecc.

Ecco la locandina: Collalto LAB